La Città di Loreto

Loreto - Veduta aerea

Loreto

Loreto

Loreto (11.000 abitanti) realizza il tipico caso in cui un santuario genera un centro urbano definendone le caratteristiche e le funzioni. Conseguentemente le vicende di Loreto hanno coinciso nei secoli quasi sempre con quelle del suo santuario. Una passeggiata per Loreto offre la visione di alcuni monumenti e luoghi di interesse.

Piazza Giovanni XXIII

Piazza Giovanni XXIII

Piazza Giovanni XXIII

Merita attenzione il Portale cinquecentesco, costruito per la facciata della basilica su disegno attribuito da alcuni al Bramante e da altri ad Antonio da Sangallo il Giovane.Nel 1537 il Nerucci lo murò nella facciata della basilica, da cui fu tolto e murato in questa sede nel 1580. Si fa ammirare per lo stile squisitamente classico, per le proporzioni slanciate e per il rilievo contenuto ed elegante dell'ornato, ciò che lo fa spiccare sui grigi e austeri muri in laterizio dei Palazzo.

Il monumento a papa Giovanni XXIII

Il monumento a papa Giovanni XXIII

A lato si scorge il Monumento a Giovanni XXIII, che dà il nome alla Piazza. Fu voluto dalla città di Loreto a ricordo dello storico pellegrinaggio del papa alla S. Casa (4 ottobre 1962). L' opera è di Alessandro Monteleone (1897-1967) che non poté portarlo a compimento secondo l'iniziale progetto, il quale prevedeva un basamento di m. 1,35. L'unico pannello scultoreo eseguito raffigura Papa Giovanni benedicente.

Bastione del Comune

Bastione del Comune

Bastione del Comune

Sull'estremo lato di via Sisto V troneggia il Bastione del Comune, costruito nel 1518-1519 da Cristoforo Resse su progetto proprio o, secondo altri, su disegno di Andrea Sansovino o di Antonio da Sangallo il Giovane, per volontà di Leone X, preoccupato delle incursioni dei turchi nel vicino Adriatico.

Piazza Leopardi o 'dei Galli'

Piazza Leopardi o "dei Galli"

Piazza Leopardi o "dei Galli"

A lato della piazza si scorge un Loggiato edificato nella seconda metà del Settecento, al tempo della costruzione del campanile del Vanvitelli. Sembra che in antico servisse al riparo dei pellegrini che, giungendo di notte al santuario, trovavano già chiuse le porte della città.

La fontana 'dei Galli'

La fontana "dei Galli"

La fontana, tra il verde della Piazza, fu fatta costruire da Antonio M.Gallo. E' decorata con stemmi e vivaci figure di galli, opera dei fratelli Tarquinio e Paolo Jacometti (1614-1616).

Porta Romana

Porta Romana

Porta Romana

Edificata su disegno di Pompeo Floriani verso il 1590, quando fu anche adornata con due statue di Profeti scolpite da Simone Cioli, destinate in un primo momento al Rivestimento marmoreo (1538-1541).

Palazzo Comunale

Palazzo Comunale

Palazzo Comunale

Il Palazzo comunale, in laterizio, presenta una torre civica del sec. XVII di Giovanni Branca munita di una merlatura aggiunta nel 1887. Nella piazzetta si scorge il Monumento a Garibaldi, con busto marmoreo di Ettore Ferrari (1886).

Corso Boccalini

Corso Boccalini

Corso Boccalini

La via principale del Centro Storico di Loreto è Corso Traiano Boccalini (insigne letterato, nato a Loreto nel 1556 e morto nel 1613), chiamato fino al 1889 'Via dei Coronari'.

Piazzale Lotto

Piazzale Lotto

Piazzale Lotto

Piazzale Lotto si apre sotto le stupende absidi. Si ha subito l'idea della basilica-fortezza, col camminamento di ronda su beccatelli, quasi a coronamento, punteggiato di piombatoi e di feritoie, tra "merli" occhieggianti dall'alto: opera superba di Baccio Pontelli (1487-1488). Qui felicemente convivono l'esigenza pratica della difesa militare e il gusto estetico rinascimentale.

Porta Marina

Porta Marina

Porta Marina

Dietro Piazzale Lotto si apre Porta Marina, costruita da Giovanni Branca nel sec. XVII con l'ornamento delle caratteristiche api barberiniane di Urbano VIII (1623-1644). Attraversata Porta Marina, si giunge in uno spiazzale a balcone, da cui si gode un suggestivo panorama che si dispiega verso il mare e il Monte Conero, vario e vivace. La piazza è stata di recente arricchita da un monumento dedicato a San Pio da Pietrelcina.

Le Mura Castellane

Le Mura Castellane

Le Mura Castellane

Sul lato meridionale si levano le Mura Castellane e il Torrione opera di Cristoforo Resse che li realizzò nel 1517-1520 su probabile disegno di Antonio da Sangallo il Giovane.

Piazzale Giovanni Paolo II

Piazzale Giovanni Paolo II

Piazzale Giovanni Paolo II (o di Porta Marina)

Attraversata Porta Marina, si giunge in uno spiazzale a balcone, da cui si gode un suggestivo panorama che si dispiega verso il mare e il Monte Conero, vario e vivace. La piazza è stata di recente arricchita da un monumento dedicato a San Pio da Pietrelcina.