Le Cantine del Bramante

Le Cantine del Bramante Le Cantine del Bramante

Scendendo a sinistra della Basilica verso Porta Marina, si attraversa un Vicolo molto suggestivo, il Vicolo degli Stemmi, chiamato così per la presenza di diversi stemmi di papi e vescovi che hanno lasciato anche in questo modo il loro segno distintivo nella città mariana. A metà del vicolo, nel lato sinistro, si trova l’ingresso delle Cantine del Bramante.
Le Cantine del Bramante occupano il sottosuolo del Palazzo Apostolico di Loreto e risalgono all’inizio della sua costruzione, avvenuta alla fine del Quattrocento.

Le Cantine del Bramante

Questi locali sono stati utilizzati fin dagli inizi del 1600 come cantina per la produzione del vino e magazzino per lo stoccaggio di grano, olive ed erbe medicinali. Le cantine del Bramante ospitano ancora alcune delle trecento antiche e maestose botti in legno, utilizzate dall’Azienda Agricola della Santa Casa di Loreto nel corso del ‘900 per la produzione dei suoi pregiati vini.

Le Cantine del Bramante

Negli ultimi anni del XX secolo le Cantine del Bramante furono chiuse. I locali della parte occidentale vennero riaperti nel 2002, dopo un’accurata e lunga opera di risanamento edilizio, mentre quelli dell’area orientale sono rimasti intatti, ospitando ancora alcune delle antiche e maestose botti.

Le Cantine del Bramante

Le Cantine del Bramante, con le loro ampie volte a crociera e le enormi botti, sono aperte al pubblico e visitabili gratuitamente tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19.

Al loro ingresso potrete trovare lo showroom dell’Azienda Agricola della Santa Casa di Loreto e degustare gratuitamente vino e olio.